Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Tricicli volanti ai nastri di partenza

Contemporaneamente al campionato provinciale prende il via anche il circuito di drift trike, uno sport giovane molto spettacolare in forte espansione. Nel 2015 è nato il primo trofeo italiano di questa disciplina sportiva denominato “Drift trike challenge”, due anni più tardi il challenge diventa campionato italiano, patrocinato dal CSI Vallecamonica, di questi tricicli che si lanciano in discesa. I mezzi per via della ricopertura delle ruote posteriori con della plastica dura, nelle curve effettuano spettacolari derapate con evoluzioni che divertono sia il pubblico che i piloti. Il trofeo si svolgerà in diverse località italiana con un numero minimo di quattro prove di cui almeno due debbono essere svolte in provincie o regioni differenti. Il trofeo ha anche un aspetto promozionale e quindi si propone di diffondere, promuovere, programmare, organizzare e realizzare l’attività sportiva del Drift Trike. A tale scopo l’organizzazione del trofeo gestirà le competizioni, organizzando gare e manifestazioni sportive, inoltre l’organizzazione e i partecipanti espressamente accettano e si impegnano a rispettare il regolamento ed i principi ispiratori dello Statuto, dei Regolamenti e delle deliberazioni del CSI in quanto compatibili con il Regolamento dell’attività sportiva. Uno spazio importante nel regolamento di questa attività sportiva è occupato dai valori etici e sportivi che i piloti devono rispettare. Il trofeo si ispira ai principi del fair play nello sport e si propone di favorirne i valori tra cui: lealtà sportiva e onestà, tolleranza, rispetto e reciproca stima degli altri (avversari, compagni di squadra, organizzatori, ecc.), amicizia, osservanza delle regole, equità ed eguaglianza delle opportunità, passione. I partecipanti condividono tali principi e si impegnano a promuoverli e a rispettarli fattivamente. Atteggiamenti improntati alla slealtà sportiva ed allo spirito del fair play sono contrari ai suddetti principi, non saranno tollerati e di conseguenza comporteranno l’applicazione di sanzioni ad indiscutibile giudizio dell’organizzazione. La drift trike challenge prevede spettacolari prove di velocità in batteria e sono previsti premi sia per i primi tre classificati di ogni gara che per i primi tre classificati al termine del campionato. I piloti che intendevano partecipare campionato italiano si sono iscritti entro il 16 marzo data ultima fissata dalla commissione tecnica; è consentita anche la partecipazione alla singola gara vincolata dalla preiscrizione entro i 5 giorni precedenti la manifestazione. Definito anche il calendario 2017 che si apre nel suggestivo scenario di Montisola domenica 9 aprile, nello stesso mese appuntamento domenica 30 a Piancavallo qindi di seguito le prove di Mondovì (CN) domenica 21 maggio, Chiampo(VI), domenica 19 giugno, Monsagrati o Terrinca (LU)domenica 2 luglio, Modena domenica 16 luglio e chiusura a Gussago (Bs) domenica 10 settembre.

Tags: