Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Nel parco del Barberino 250 podisti del CSI

Debutto spostato di qualche settimana per la Coppa Camunia del CSI Vallecamonica abituata da alcuni anni ad iniziare la stagione agonistica a San Martino. Nell’edizione 2019 del campionato di atletica è la corsa di Cividate Camuno a dare il via alle gare in calendario. La manifestazione, organizzata dall’Atletica Ci.Ma., non ha deluso le attese. Duecentocinquanta i podisti che hanno dato vita alle gare delle diverse categorie, numero record per la camminata da pochi anni entrata a far parte del circuito podistico del CSI camuno. Appuntamento nella zona artigianale del paese dove gli organizzatori hanno allestito il tracciato per la gare giovanili. Ad aprire la stagione agonistica dell’atletica sono stati una trentina di atleti della categoria Cuccioli; in campo maschile il più rapido è stato il portacolori della Poliscalve Matteo Ronchis che ha preceduto Lorenzo Armati (G.S.A. Sovere) e Alessandro Duci (G.S.O. Darfo Corna). Tra le femmine s’impone l’atleta dell’U.S. Rogno Ginevra Pezzoni davanti all’atleta di casa Vanessa Ronchi e a Layla Marinini (G.S.A. Sovere). La formazione di Sovere, detentrice della Coppa Camunia, realizza una doppietta nella prova riservata alle esordienti grazie alla coppia Elisa Epis e Elisa Balzarini; tra i maschi vittoria per Christian Di Maio (Polisportiva Ossimo) e podio completato da Matteo Pedrocchi (Poliscalve) e Fabian Carrara (U.S. Rogno). La prova riservata ai Ragazzi è dominata dall’U.S. Rogno che vince sia in campo maschile che femminile. Pietro Reboldi, tra i maschi, precede Cristian Benzoni (G.S.A. Sovere) e Edoardo Ghirardi (U.S. Malonno) mentre Angelica Carrara si impone su Elisa Poiatti (Polisportiva Oratorio Piancamuno) e Cecilia Mazza (U.S. Rogno). Da parecchi anni non si assisteva ad una gara degli allievi così affollata; complessivamente sono stati ventuno gli atleti impegnati a percorrere due giri del tracciato. In campo maschile il successo non è sfuggito a Luca Poiatti (Polisportiva Oratorio Piancamuno) che ha preceduto Nicola Morosini (U.S. Rogno), al debutto in questa categoria, e il compagno di società Andrea Surpi. Tra le allieve vittoria di Federica Fettolini (U.S. Rogno) davanti alla compagna di squadra Anna Surini e Silvia Berta (G.S.A. Sovere). Gli adulti hanno lasciato la zona industriale di Cividate Camuno per cimentarsi nel suggestivo tracciato tra la natura del parco del Barberino. A vincere la prima gara della stagione è l’atleta del G.S. Oratorio Piamborno Youssef Khatoui che nel finale stacca Andrea Cretti (Aido Artogne) mentre per il terzo posto lotta spalla a spalla tra Ivan Bressanelli e Ramon Pangrazio, rappresentanti della Podistica Valle Aadmè. Nelle varie categorie maschili da segnalare le prestazioni di Roberto Bianco (G.S.O. Darfo Corna), Fabrizio Scalvinoni (Polisportiva Ossimo) e Luigi Forchini (G.S.A. Sovere). Sorpresa in campo femminile dove non vince Stefania Cotti Cottini ma a Cividate ha dovuto affrontare un’avversaria di primissimo piano come Valentina Belotti che si è imposta davanti alla portacolori dell’Aido Artogne e a Gaia Sanzogni (Atletica Ci.Ma.). Nelle categorie femminili premiate anche Cinzia Salvadori (Podistica Valle Adamè), Maria Cossetti (Atletica Ci.Ma.) e Domenica Disetti (Atletica Ci.Ma.). Quest’anno si preannuncia incerta ed agguerrita la corsa alla Coppa Camunia di società; nel debutto del circuito podistico l’U.S. Rogno dimostra di fare sul serio piazzandosi al primo posto con trecento punti di vantaggio sul G.S.A. Sovere, non lontani nemmeno il G.S.O. Corna Darfo e l’Atletica Ci.Ma. In tutto sono ben sedici le società sportive che hanno iscritto atleti alla gara organizzata a Cividate Camuno. Dopo una sosta di circa due mesi il circuito del CSI Vallecamonica riprende con la corsa campestre in programma ad Angolo Terme domenica 10 febbraio. Nel parco delle terme sarà anche quest’anno un appuntamento particolare con le iscrizioni ad offerta libera che saranno versate completamente alla Cooperativa Azzurra per sostenere le attività dei ragazzi assistiti. Varia invece la data della seconda campestre della stagione; per motivi organizzativi infatti la manifestazione organizzata dal G.S.A. Sovere slitta a domenica 3 marzo.

Tags: