Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Il valore dell'acqua nei giochi polisportivi degli Under 10

Con il minivolley già in campo e il calcio ancora a riposo la categoria Under 10 si è ritagliata uno spazio per una delle manifestazioni più apprezzate dai ragazzi. Appuntamento tradizionale in piscina per i giochi in acqua , una delle feste polisportive messe in programma quest’anno dalla commissione tecnica. Giochi ospitati come al solito dalla piscina comunale di Darfo. Squadre suddivise in due turni; in quello mattutino sono stati una novantina i ragazzi impegnati, nel pomeriggio una decina di meno per un totale di 170 atleti. Tre gli spazi gioco predisposti nella struttura sportiva darfense con alcune modifiche rispetto alle passate stagioni. Nel primo gioco gli under 10 del CSI Vallecamonica hanno dovuto recuperare palloni di diversa misura sistemati in un’area delimitata. Una volta pescati i palloni andavano poi lanciati nelle reti sostenute a bordo piscina dai propri compagni di squadra. Il tutto in un periodo di tempo stabilito. Riproposto l’utilizzo, sempre divertente, dei gommoni. Aiutandosi con una corda che attraversava metà piscina i ragazzi dovevano, a bordo dei canotti, raggiungere una finta isola per recuperare delle lettere. Trasportate a “terra” con queste lettere i ragazzi dovevano comporre frasi di senso compiuto più lunghe possibili. Un gioco affrontato contemporaneamente da due squadre. Il tradizionale gioco della caccia al tesoro si è trasformato in questa stagione polisportiva nel “valore dell’acqua”. I giocatori dovevano raccogliere nella piscina delle monete di diverso importo per raggiungere la somma comunicata, mano a mano, dall’animatore a bordo vasca. Al lavoro per la perfetta riuscita dei giochi i componenti della commissione tecnica che hanno composto i gruppi con atleti di squadre differenti e coordinato le rotazioni nei tre giochi. Insieme a loro diversi allenatori ed accompagnatori che hanno fatto da caposquadra oppure da assistenti negli spazi gioco allestiti. Una macchina organizzativa perfetta che si è perfezionata con il passare degli anni. Con i giochi in acqua si è aperto un trittico di appuntamenti polisportivi. Nel fine settimana del 2 e 3 febbraio saranno di scena gli under 12 che si cimenteranno nel minibasket, di ritorno nel polisportivo del CSI camuno dopo alcuni anni di assenza. In diverse palestre gli under 12 affronteranno due giochi assistiti da alcuni allenatori di basket formati da un corso finanziato dalla Comunità Montana e promosso in collaborazione dalla Federazione Italiana Pallacanestro e dal CSI Vallecamonica. Domenica 3 febbraio sarà invece la volta dei più piccoli con la festa Fantathlon in programma nel pomeriggio a Braone. Sarà un appuntamento particolare perché inserito nella festa della Candelora promossa dalla Pro loco di Braone. Nell’oratorio del paese saranno allestiti due laboratori mentre in alcuni spazi del centro storico gli under 8 affronteranno due giochi.