Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Due piccoli aiuti dalla Vallecamonica

Arrivano dalla Vallecamonica due piccoli aiuti ai comuni dell’Italia Centrale colpiti dal terremoto. Il CSI camuno ha devoluto l’intero fondo di solidarietà, destinato ogni anno dall’associazione a iniziative di solidarietà, alla campagna #unGolperRipartire istituita dal CSI nazionale. Al CSI di Vallecamonica si è unita l’Associazione “Camminare è un’arte” che nella cena del pellegrino, ospitata a Sellero a conclusione della stagione dei pellegrinaggi, ha raccolto 1.350 euro donati al fondo costituito dal CSI nazionale.
Il progetto ha due obiettivi: raccogliere fondi a più livelli per sostenere la pratica sportiva nelle zone colpite dal terremoto e mantenere viva l’attenzione mediatica sulle iniziative finalizzate alla ricostruzione e alla ripartenza delle attività. A sostegno di questa campagna si sono schierati alcuni campioni olimpici, le società sportive e i comitati provinciali dell’associazione. La raccolta fondi avviene attraverso un doppio canale: l’apertura di un conto corrente ove raccogliere fondi a favore delle zone colpite dal sisma. Si potrà versare su IBAN IT74R0200805017000104020915 intestato a Centro Sportivo Italiano, causale: terremoto Centro Italia.Sul sito EpPela è possibile donare per acquistare materiale e attrezzature sportive da regalare alle scuole e alle famiglie vittime del sisma. I fondi raccolti dal CSI, in accordo con i comitati territoriali delle singole regioni coinvolte e di concerto con le società sportive, saranno poi indirizzati verso uno specifico intervento in ambito sportivo, in linea con le esigenze espresse dalle popolazioni colpite, dalle diocesi, e dagli enti locali.